Tratto dall'edizione numero 8 del 28/10/2022

Caro Silvio, le PMI ti scrivono

di Claudio Brachino

scritto il

Caro Silvio, giù il piccone, adesso serve stabilità: troppe norme, troppe regole, troppe tasse, pochi incentivi, pochi aiuti per assunzioni e formazione.

Come in una sorta di sciamanesimo laico abbiamo provato a privarci del nostro sguardo per prestare il nostro corpo, Il Settimanale, a una sorta di mente collettiva delle PMI, uno stato di inquietudine e di urgenze della filiera dell’economia reale di cui ci occupiamo tutti i giorni. Un mondo che cerca di parlare a una politica che certo parla sempre di lui ma che è entrata in un grande cambiamento storico. Allora, il testo ricevuto recita così: