Tratto dall'edizione numero 15 del 16/12/2022

Criptovalute: nell’ora buia finisce almeno l’incertezza fiscale

di Antonio Tomassini

scritto il

La manovra ha definito il perimetro tributario in cui collocare le monete digitali proprio ora che vivono una drammatica crisi di fiducia dopo alcuni clamorosi fallimenti. Ma servono correttivi e non si possono pretendere sanzioni per il passato.

La legge di bilancio dice che ai fini fiscali le criptovalute sono attività finanziarie e come tutte le altre attività finanziarie sconteranno una tassazione del 26%. Finisce così (almeno) l’incertezza fiscale e questa è una buona notizia.