Tratto dall'edizione numero 20 del 20/01/2023

Quando la finanza alternativa è un’occasione d’investimento

di Mariarosaria Marchesano

scritto il

Il caso di CrowdFundMe, tra le prime piattaforme in Italia, oggi quotata in Borsa, il fondatore Baldissera: il nuovo filone è quello dei prestiti immobiliari.

CrowdFundMe è stata una delle prime piattaforme di crowdfunding in Italia. Nata nel 2014 per iniziativa di un ex studente dell’Università Bocconi, Tommaso Baldissera Pacchetti, che a un certo punto del suo percorso ha preferito la sfida imprenditoriale, ha cominciato a svilupparsi a partire dal 2016 sull’onda del successo degli “investimenti dal basso” e nel 2019 la società è sbarcata in Borsa, sul segmento Aim poi ridenominato Egm. La storia di CrowdFundMe, che non è sconosciuta, almeno a un pubblico di addetti ai lavori, prende una piega nuova quando Baldissera, anche per distinguersi dalla concorrenza che nel frattempo si è fatta agguerrita, capisce che il futuro del crowdfunding è nella sua diversificazione.