Tratto dall'edizione numero 4 del 30/09/2022

Dal primo ottobre il maxi-rincaro della luce: 59%

di Redazione Il Settimanale

scritto il

La stangata è arrivata con la revisione trimestrale delle tariffe da parte dell’Arera. Per il gas se ne parlerà a novembre.

Pur se parzialmente attenuata dallo Stato, l’annunciata stangata sulle bollette è arrivata con la revisione trimestrale delle tariffe da parte dell’Arera, l’Authority del settore: per il trimestre ottobre-dicembre 2022 il prezzo dell’energia elettrica per le famiglie ancora in tutela è aumentato del 59%. «I prezzi all’ingrosso del gas, giunti a livelli abnormi negli ultimi mesi a causa del perdurare della guerra in Ucraina, dei timori sulla sicurezza dei gasdotti e delle tensioni finanziarie, avrebbero portato a un incremento del 100% circa dell’elettricità», avverte l’Arera, nonostante l’intervento del Governo con il decreto Aiuti bis. L’Autorità, per limitare ulteriormente gli aumenti dei prezzi su famiglie e imprese, ha deciso di posticipare eccezionalmente il necessario recupero della differenza tra i prezzi preventivati per lo scorso trimestre e i costi reali che si sono verificati, anch’essi caratterizzati da aumenti.