Tratto dall'edizione numero 1718 del 30/12/2022

IA e slang social, l’anno nuovo del tech

di Barbara Millucci

scritto il

Nel 2023 algoritmi sempre più facili da usare e più invasivi, ecco come i giovani si difenderanno

Per noi comuni mortali l’IA diventerà sempre più facile da usare. ChatGPT ad esempio (raggiungibile dal sito di Open AI) è un’IA che funziona proprio come un motore di ricerca. Ma dato che l’IA può rivelarsi anche invasiva, nel 2023 ad aiutarci ad “ingannare” e “aggirare” gli algoritmi ci penserà una nuova lingua in codice.