Tratto dall'edizione numero 19 del 13/01/2023

Brasile, il trumpismo e il monito all’Europa

di Attilio Geroni

scritto il

I disordini provocati dai fan di Bolsonaro sintomo della fragilità di uno Stato chiave per l’equilibrio dell’intero continente. E del rischio di contagio ad altri Paesi.

I danni provocati dal trumpismo, una minaccia esistenziale ai principi cardine delle democrazie liberali, non hanno più confini. Quella di Brasilia è stata una replica di Capitol Hill, sempre in gennaio, mese di transizione dei poteri tra vincitori e sconfitti. Solo che nel mondo distorto creato da Donald Trump e dal suo emulo brasiliano Jair Bolsonaro, forse non a caso riparato in Florida, a pochi chilometri da Disneyworld, le elezioni non si vincono o si perdono, ormai: vengono sistematicamente rubate quando non sono loro a vincerle.