Tratto dall'edizione numero 1718 del 30/12/2022

La Germania cambia: le visioni di Scholz per una ostpolitik 4.0

di Attilio Geroni

scritto il

Il cancelliere tedesco è tra i leader europei quello che più si sta muovendo per ridefinire il ruolo del proprio Paese in Europa e nel mondo. Anche perché l’invasione russa in Ucraina ha spazzato via in poche ore decenni di politica estera basata sui rapporti con Mosca e Pechino.

 Tre manifesti a Berlino non fanno ancora una strategia geopolitica coerente e chiaramente leggibile dai partner europei. Il cancelliere tedesco Olaf Scholz non è stato avaro di visioni sul futuro dell’Europa, e non solo, dopo l’invasione russa dell’Ucraina.