Tratto dall'edizione numero 14 del 09/12/2022

Sanzioni UE: impatto sul mercato

di Redazione Il Settimanale

scritto il

Dalla caccia alle petroliere alle assicurazioni fino alla volatilità dei prezzi: l’impatto delle restrizioni varate dall’Europa.

Venerdì scorso i Paesi dell’Unione europea hanno definito il tetto al prezzo del petrolio russo, in linea con la proposta concordata dal G7. Adesso gli operatori che vogliono accedere ai servizi finanziari e assicurativi del Regno Unito e dei Paesi Ue (dominanti nel settore) per trasportare greggio russo in Paesi terzi dovranno dimostrare di comprarlo a un prezzo inferiore ai 60 dollari al barile. Questa misura si collega all’embargo dell’Ue sul petrolio russo trasportato via mare in vigore lunedì, una decisione che ha privato la Russia di un mercato che fino al 2021 consumava quasi la metà delle sue esportazioni petrolifere e costringe i russi a dirottare quasi tutto il greggio degli Urali verso l’Asia.