Tratto dall'edizione numero 6 del 14/10/2022

Ecco i nuovi presidenti delle Camere tra gaffe, vaffa e pizzini

di Claudio Brachino

scritto il

L’elezione di La Russa (FdI) e Fontana (Lega) non placa le tensioni interne nel centro-destra. Fine settimana decisivo per la maggioranza

Due giorni al cardiopalmo tra vaffa, pizzini e Var, ma alla fine habemus i Presidenti di Camera e Senato. Alla fine, perché sono stati giorni intensi e ricchi di suspence quelli che hanno aperto la XIX legislatura. Personaggi non proprio neutri, divisivi come si dice, dalla nostalgia del fascismo alle dichiarazioni contro i gay e a favore di Putin. Mentre Fontana (Lega) se l’è cavata abbastanza liscia alla Camera, mancano dei voti ininfluenti rispetto a quelli previsti, ma lasciamo l’analisi ai detective delle urne, al Senato La Russa ha vissuto con il cuore in gola, più della sua Inter al Camp Nou di Barcellona.