Tratto dall'edizione numero 10 del 11/11/2022

Le aziende devono cercare ai margini la vera innovazione

di Ernesto Sirolli

scritto il

Per innovare davvero bisogna gettare lo sguardo verso la periferia, seguendo l’esempio dei “Boundary Riders” australiani: ecco perché.

Sono stato invitato di nuovo a presentare al Digital Innovation Days a Milano e ho parlato di un concetto che è stato ispirato da due californiani; uno dei quali, John Hagel, ho avuto il piacere di conoscere personalmente. Hagel è stato il chairman del Center for the Edge di Deloitte e scrive spesso del fatto che le grandi aziende fanno fatica ad innovare.  Pensate che negli ultimi dieci anni le grandi aziende, nella lista delle Fortune 500, invece di utilizzare i profitti per innovare hanno ricomprato le loro azioni per circa 5mila miliardi di dollari! John scrive che «tutto il potere, il personale esperto e le risorse finanziarie sono al centro, ma tutta l’innovazione si svolge alla periferia, ai margini (at the edge) del conosciuto».