Tratto dall'edizione numero 12 del 25/11/2022

Hibourama, fashion startup che sdogana lo swap

di Barbara Millucci

scritto il

Creata da due amiche, la boutique seguace del “buy less” e della circolarità diventa anche club e attrae nuovi investitori.

Si chiama Hibourama ed è una startup fashion-tech romana fondata nel 2011 da due amiche, Maila Ferlisi e Rachele Mancini. La prima insegnava ricamo alla Koefia, Accademia Moda e Costume della Capitale, la seconda era una sua studentessa. Insieme realizzano interamente a mano le collezioni (borse, scarpe, accessori) con materiali di alta qualità, pregiati e bio-based a basso impatto ambientale, in un’ottica di “buy less” (compra di meno).