Tratto dall'edizione numero 20 del 20/01/2023

L’irruenza punk di Simon Cracker: la rabbia è energia

di Pascale Mattei

scritto il

Il marchio dalle proposte anti-conformiste  caratterizzato vdal mix di materiali ricercati e riciclati e lavorazione artigianale.

Un sasso gettato nel mondo patinato della moda italiana che invoca volentieri buon gusto ed eleganza: è il messaggio dello stilista italiano Simon Cracker (Simone Botte all’anagrafe), che ha appena sfilato a Milano con una collezione no gender, vero e proprio omaggio a Vivienne Westwood, basata sul «no». Centrata sull’ideologia punk originale, propone uno stile allo stesso tempo anticonformista, e “non allineato” lontano dagli uniformi e dal pensiero ortodosso: abiti sartoriali incrostati di silicone, capotti realizzati con delle coperte, camicie bianche colorate di vernice spray…